La Stufa Ad Accumulo - Calorenaturale Martin Stoppel

Riscaldamento a legna ad alto risparmio energetico

la stufa ad accumulo

LA STUFA AD IRRAGGIAMENTO CHE NORMALMENTE SI CARICA 1 VOLTA AL GIORNO

La stufa ad accumulo scalda prevalentemente in maniera radiante, cedendo anche oltre l'80% del suo calore sotto forma di infrarosso e garantendo una qualità del calore ottimale. La stufa ad accumulo offre una grandissima comodità di gestione in quanto lavora a fuoco discontinuo e solitamente con uno o due fuochi al giorno. Si caratterizza quindi per elevatissimi livelli di efficienza energetica, ridottissime emissioni, comfort termico molto elevato.

La stufa ad accumulo presenta solitamente un tiraggio migliore rispetto a numerosi altri sistemi a biomasse, una notevole libertà di posizionamento e la libertà di collocare il focolare non necessariamente in asse con il comignolo.

La stufa viene caricata di norma una volta al giorno. Nelle giornate particolarmente fredde oppure dopo lunghe assenze, si può caricare anche due volte. La cenere prodotta è inferiore all'1% (dipende dalla legna usata) quindi durante il periodo di riscaldamento si rimuove poche volte. Poichè la temperatura nella camera di combustione è superiore agli 800°C, la cenere è ridotta in polvere finissima. Il consumo di legna è minimo, la tecnologia con la quale costruiamo le stufe consente il massimo rendimento nonchè facilità nell'uso.

Le emissioni delle nostre stufe alimentate secondo le nostre indicazioni, rispettano le norme sulle emissioni in vigore.

STUFA A CAVALLO DI PIU' LOCALI

Una caratteristica importantissima che differenzia la stufa ad accumulo da tutte le altre tipologie è la possibilità di collocare una sola stufa in due o più locali. Ciò avviene semplicemente costruendo la stufa a cavallo di due o più locali adiacenti ubicati su uno stesso piano dell'edificio.

STUFA SU PIU' PIANI DELL'EDIFICIO

Nel caso di piani differenti è invece possibile collocare parte della stufa (camera di combustione e tratto iniziale del giro fumi) al piano sottostante e il giro fumi al piano sovrastante. In entrambe le situazioni è necessario che il divisorio sia libero dalla presenza di cavi elettrici o altri impianti. Adottando la tecnica del giro fumi staccato dal corpo stufa (giro fumi satellite) è possibile provvedere alla realizzazione di una stufa ad accumulo che si sviluppa su due o tre piani. Questo permette oltre che di servire direttamente più locali disposti su piani diversi della stessa abitazione o edificio, di collocare la camera di combustione anche con un notevole disassamento rispetto al comignolo.

vai a il camino ad accumulo

IN PRIMO PIANO

IL LIBRO

SCARICA L'E-BOOK
 

IN CORSO D'OPERA 

VEDI LE FOTO
 

LA BROCHURE 

SCARICA IL PDF